arte-riprogrammata

Lo scorso ottobre l’Associazione WeMake e’  stata invitata al Consolato generale di Svizzera per la presentazione di «Viavai – Contrabbando culturale Svizzera-Lombardia», un programma di scambi binazionali promosso dalla Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia e realizzato in partenariato con i cantoni Ticino e Vallese, la città di Zurigo, la Fondazione Ernst Göhner e con il patrocinio degli Assessorati alla Cultura della Regione Lombardia e del Comune di Milano.

societa-svizzera

WeMake e’ infatti orgogliosamente partner del progetto Arte Riprogrammata:

Negli anni ’60 del Novecento, il Gruppo T ha creato opere d’arte in cui gli spettatori erano utenti attivi. Attraverso l’organizzazione di un workshop e di una mostra, il progetto Arte ri-programmata: un maniesto aperto, mira a coinvolgere un gruppo di artisti e designer svizzeri e italiani nel processo di riprogrammazione open source delle opere d’arte del gruppo T. Gli artisti espanderanno le opere del Gruppo T tramite la programmazione di comportamenti interattivi attraverso tecnologie  open source e rilasceranno una documentazione sotto licenza Creative Commons per supportare la riproducibilita’ e l’estensione delle opere da parte di altre persone.

Il progetto tocca delle tematiche che sono un filo conduttore della nostra attivita’, in modo particolare per quello che riguarda la sperimentazione nell’open source e nella condivisione.

Da qualche giorno il sito e’ online e i lavori di costruzione avranno inizio insieme a quelli di documentazione! Per approfondire la tematica, leggete l’Open Manifesto del progetto.

arteriprogrammata

L’evento di presentazione di ottobre e’ stata l’occasione per incontrare Giovanni Anceschi e scoprire le sperimentazioni di quegli anni, raccontate direttamente dalla sua voce! Qualche giorno fa siamo passati a trovarlo e ci ha mostrato alcuni suoi lavori.

Dopo l’estate cominciano i lavori veri e propri con un workshop di hacking alla Supsi  dal 1 al 7 settembre.

Intanto vi consigliamo di seguire il progetto sui vari canali:

https://www.facebook.com/reprogrammedart

http://www.reprogrammed-art.cc

https://twitter.com/ReprogrammedArt

http://viavai-cultura.net/

https://www.facebook.com/GruppoT
partner-riprog